Posso offrirLe una mascherina? Galateo contagioso e responsabilità per convivere con la sicurezza!

Obbligatoria dalle 18 alle 6 nelle spiagge, nei dehors dei ristoranti e in tutti quei luoghi dove può generarsi assembramento, torna ad essere indispensabile la mascherina.

Judith Martin

Considerando che sono moltissimi i giovani che si trovano alle prese con un cambio culturale e di mentalità legato allo stare insieme, ci si chide quale sia il miglior modo per essere convincenti. Una risposta arriva dal galateo, dalle buone maniere insomma! Pubblicato su Donna Moderna l’invito alla lettura del recente libro di Judith Martin, esperta americana di bon ton, dal titolo La guida di Miss Buone Maniere al galateo contagioso (disponibile per ora solo in inglese). La sua strategia si basa su una regola fondamentale: mai perdere pazienza e gentilezza.

Altro aspetto fondamentale è condividere la responsabilità. «Non bisogna essere aggressivi, in primo luogo perché non funziona» osserva l’autrice. «Se ci mettiamo a urlare “Stai cercando di ammazzarmi” o “Spostati”, ci risponderanno forse “Oh, chiedo scusa” per poi allontanarsi? Certo che no; semmai, diventeranno a loro volta ostili». L’autrice invita tutti ad avere un atteggiamento costruttivo e propositivo nel fare qualcosa da fare insieme e , perchè no, potrebbe essere una buona idea anche portarsi dietro una mascherina in più, ovviamente sigillata, un po’ come si faceva una volta con i fazzoletti di carta. Per poi estrarla dalla borsa con gentilezza e chiedere: «Ne ho una in più, posso offrirgliela?». Tanto vale mettere in pratica, il nostro appeal ci guadagnera’ sicuramente come anche il perseguimento dello stato di benessere per tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.