Cracking art e i giovani artisti

Fino al 31 agosto 2022 l’esposizione al Museo Tattile Statale Omero

Sarà visitabile fino al 31 agosto, l’esposizione “Cracking Art e i giovani artisti” inaugurata lo scorso 4 giugno alla presenza di oltre cento ragazzi provenienti da tutta Italia.

Gli studenti partecipanti provengono dai licei artistici G. Cantalamessa di Macerata, E. Mannucci di Ancona, V. Calò di Taranto, dalle Accademie di Belle Arti di Viterbo, Firenze, Sanremo.

È la mostra della nona edizione della “Biennale Arteinsieme – cultura e culture senza barriere”, che ha l’obiettivo di incentivare esperienze di inclusione sociale attraverso il linguaggio artistico, coinvolgendo il mondo della scuola e della cultura.

Cracking art e i giovani artisti per il concorso “Arteinsieme Arti figurative”

La mostra “Cracking Art e i giovani artisti” è l’esito della partecipazione degli studenti al concorso “Arteinsieme Arti figurative”, rivolto ai ragazzi dei Licei artistici e delle Accademie di Belle Arti, e “Arteinsieme Anime animali”, destinato agli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado.

Durante l’anno scolastico gli studenti hanno progettato e realizzato opere multisensoriali ispirandosi alla poetica di Cracking Art, il Movimento testimonial di questa edizione della Biennale, noto in tutto il mondo per le istallazioni urbane con protagonisti animali colorati in plastica rigenerata e rigenerabile. In esposizione, accanto ai lavori dei giovani artisti selezionati dalla Commissione, anche le opere di Cracking Art, che hanno il merito di voler cambiare la storia dell’Arte attraverso un forte impegno sociale e ambientale, con un innovativo uso dei materiali plastici.

Durante la cerimonia di apertura i ragazzi hanno avuto la possibilità di illustrare i lavori presentati, infine la giura del concorso, composta da Kicco, esponente di Cracking Art, e Aldo Grassini, presidente del Museo Omero, ha decretato i vincitori per ogni categoria di concorso: Alessia Magnoni del Liceo artistico E. Mannucci di Ancona con l’opera “Zero” per Arteinsieme Arti visive e la classe III A dell’Istituto comprensivo Pirandello di Porto Empedocle per l’opera “La mia essenza” per “Arteinsieme Anime animali”

La mostra “Cracking Art e i giovani artisti” è realizzata con il contributo della Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura e Direzione Generale Musei – Servizio II – Sistema museale nazionale e in collaborazione con la Direzione Generale Educazione, Ricerca e istituti culturali – Servizio I, Ufficio Studi e Centro per i Servizi Educativi (Sed) del Ministero della Cultura , il Ministero dell’Istruzione, il Ministero dell’Università e della Ricerca, i volontari del Servizio Civile Universale e l’Associazione Per il Museo Tattile Statale Omero ODV-ONLUS.

Media partnership: Rai Pubblica Utilità.

La mostra è visitabile presso le sale del Museo Tattile Statale Omero di Ancona fino al 31 agosto e ad ingresso gratuito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.